10/06/2021

Competenze per la transizione ecologica

Martedì 8 giugno Mylia, in collaborazione con MADE – Competence Center Industria 4.0, ha organizzato l’evento “Competenze per la transizione ecologica” con l’obiettivo di aprire un confronto rispetto alle azioni da introdurre a favore della rivoluzione verde.

Oggi in Italia il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, dedica alla transizione ecologica 59,47 Mld. Si tratta di un impegno che coinvolge tutti gli operatori economici, che genera nuovi fabbisogni di competenze e che chiama in causa la capacità delle imprese di mettere in campo azioni concrete che siano in linea con gli obiettivi della rivoluzione verde e favoriscano una ripresa economica sostenibile sul piano ambientale.

 

L’evento si è svolto attraverso un confronto con:

  • Bianca Maria Colosimo, Professoressa Ordinaria – Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano
  • Chiara Radice, Hr Director Hydro Extrusion Italy
  • Roberto Benaglia, Segretario Nazionale – FIM CISL
  • Luca Bertola, Managing Director Hydro Extrusion Italy
  • Vincenzo Franza, Programme Lead Energy Analysis – AGORA Energiewende

guidato da Alessandra Spagnolo, Business Development Manager di Mylia.

Partendo dalla lettura Agora Energiewende dei cambiamenti climatici e dall’evoluzione dell’industria a livello globale, fino alla testimonianza di un’azienda come HYDRO Extrusion Italy, passando per la voce di FIM CISL, si è delineato un quadro di fabbisogni di competenze relativi alla gestione del cambiamento, alle competenze tecnico specialistiche e alle competenze soft, che sono centrali per l’occupabilità delle persone all’interno di una nuova cultura dell’ambiente e dello sviluppo. In questo quadro, Mylia e MADE supportano le imprese nella transizione ecologica, rispettivamente nello sviluppo manageriale e sulle competenze soft necessarie ad affrontare le fasi di transizione da una parte, dall’altra sulle competenze del mondo Industria 4.0.